"Ho sempre pensato che le mie abilità culinarie mi permettano di condividere un pezzetto della mia anima con i miei ospiti. I miei genitori hanno instillato in me la generosità e la sacralità dell'accoglienza. Nessuno veniva mandato via da casa nostra senza che prima fosse stato sfamato o dissetato. Spezzando il pane si abbattono le barriere. Il cibo lenisce i dolori, placa le tempeste. Notti d'amore coronate a colazione, amicizie strette durante un pranzo, rancori mitigati in una cena. E' il potere del cibo."
(Hardeep Singh Kohli, Indian Takeaway)

Cerchi qualcosa?

Paella spagnola di José


Buongiorno a tutti e Buona domenica!!
Finalmente, dopo interminabili giorni di agonia, ho dato l'ultima materia...adesso posso godermi il meritato riposo!! E farò meglio a godermele adesso le vacanze, perchè dal 1 agosto si torna sui libri per la tesi!

Eppure, sapete una cosa? mi sono ritrovata con un sacco di tempo libero e niente da fare!! le mie amiche stanno ancora studiando per gli ultimi esami...perciò, in attesa di partire per le vacanze calabresi, mi dedico alla cucina...

E oggi vi propongo una ricettina domenicale perfetta, la paella spagnola...la ricetta (e la foto) è del mio gentilissimo amico Josè, io mi sono limitata a tradurla e pubblicarla (per ora...ma mi metterò subito ai fornelli per provarla!).

Ho un ricordo bellissimo legato alla paella: l'abbiamo mangiata l'ultima domenica a Zaragoza, di fronte al Pilar, menù completo a 6 euro! Dopo pranzo, per digerire, abbiamo fatto una passeggiata ma c'era un caldo infernale...alla fine ci siamo infilate nella fontana!! Non ero mai entrata in una fontana!! Che bei ricordi...




Ecco la ricetta:

Ingredienti per 4 persone:
200gr di riso
900ml d'acqua o brodo di pesce (il doppio d'acqua o brodo rispetto al riso)
frutti di mare (gamberi, vongole, ecc...)
mezzo bicchiere di piselli
mezzo bicchiere di sugo
1 pomodoro a dadini
2 spicchi d'aglio
1 peperone rosso
paprika dolce
sale

Procedimento:
Mettiamo le teste dei gamberi a cuocere con l'acqua per fare il brodo di pesce. Dopo 30 minuti di cottura, togliamo le teste e mettiamo da parte il brodo ottenuto.

Soffriggiamo l'aglio insieme ai peperoni, dopodichè aggiungiamo il pomodoro a dadini e lasciamo che perda l'acqua. A questo punto aggiungiamo il sugo (va bene anche il pomodoro pelato se non abbiamo mezzo bicchiere di sugo...gli spagnoli lo comprano già fatto, praticamente quasi non esiste il pomodoro pelato non fritto!), i piselli e il riso. Mescoliamo il tutto e aggiungiamo il brodo e la paprika. Lasciamo cuocere a fiamma alta per 10 minuti.

Adesso abbassiamo la fiamma al minimo e lasciamo cuocere per altri 10 minuti. Prima di spegnere il fornello aggiungiamo i frutti di mare, spegniamo il fuoco e lasciamo riposare per 5 minuti con il coperchio.
Adesso la nostra paella è pronta da gustare!

¡Buen apetito a todos!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...